ECCELLENZA – Fanigliulo, piemontese acquisito: “Qui più tranquillità ma il calore salentino…”

"In Eccellenza la più quotata tra le nostre squadre direi che è il Casarano, in Promozione il Brindisi è una vera e propria corazzata"

fanigliulo-pierandrea

Foto: P. Fanigliulo (©SalentoSport.net)

Dopo un lungo girovagare nel calcio salentino, con ottimi risultati, Pierandrea Fanigliulo ha deciso di ripartire dall’Eccellenza piemontese, più precisamente Lucento. In provincia torinese si appresta a vivere una nuova stagione: “Quella di allontanarmi dalla mia terra – spiega il fantasista in esclusiva per SalentoSportè stata praticamente una scelta di vita, poiché qui in Piemonte ho avuto una nuova possibilità lavorativa, ma non ho mai voluto abbandonare la mia più grande passione. Grazie al mio procuratore, Mario Galasso, è nata questa nuova soluzione, in una società sana e con idee ben chiare come il Lucento, che vorrà certamente ben figurare in campionato”.

A Fanigliulo, che ha vestito le maglie più importanti e blasonate del calcio salentino, non si poteva non chiedere un parere sui campionati da poco iniziati: “La cosa che più fa piacere – analizza Fanigliulo – è quella di rivedere tante salentine in eccellenza, dopo che negli ultimi anni vi è stato un forte predominio delle baresi. Ad oggi la più quotata tra le nostre squadre direi che è il Casarano, a cui da ex non posso non fare un grandissimo in bocca al lupo; un grande augurio lo faccio anche alla Pro Italia Galatina, squadra che porto sempre nel cuore, ma più in generale, spero che tutte le salentine riescano ad affermarsi in un campionato duro e competitivo come l’Eccellenza. Il campionato di Promozione appare già scritto e assegnato, con il Brindisi che ha costruito una vera e propria corazzata, con calciatori di due categorie superiori, mi auguro anche qui che, come avvenuto nella passata stagione  con l’Aradeo , qualche salentina possa recitare un ruolo importante e inoltre spero vivamente che una grande piazza come Maglie riesca a rialzarsi e riprendere un cammino consono al blasone, alla storia e alla tifoseria del club”.

Nonostante il grande entusiasmo per la nuova vita calcistica e lavorativa, c’è un pizzico di nostalgia: “Il calore, la passione e le sensazioni che trasmettono le piazze pugliesi e soprattutto salentine per quanto mi riguarda non hanno rivali, ma come ho già detto in precedenza, la mia per ora è una scelta legata ad una situazione lavorativa, poiché qui anche le società di Eccellenza concedono la possibilità di vivere una vita lavorativa a 360 gradi, mentre da noi la vita calcistica è molto più impegnativa. Non nascondo che prima di appendere le scarpe al chiodo, vorrei rivivere certe sensazioni – conclude Fanigliulo – che ripeto solo il nostro calcio riesce a trasmettere”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati