CASARANO – Primo hurrà per le Serpi, Vieste schiantato a domicilio

I rossazzurri di Sportillo passano 3-0 allo Spina: apre le danze Zaminga in avvio, nel finale Marretti e Lorusso completano il tris. Primi tre punti per Casalino e compagni dopo il pari di Otranto ed il kappò con la Vigor Trani

casarano-tifosi

Il Casarano si lascia alle spalle l’indigesta sconfitta interna con la Vigor Trani e sbanca il “Riccardo Spina” di Vieste con un sonoro 3-0. Dopo una breve fase di studio l’undici di Sportillo passa subito in vantaggio: 6’ rilancio sbagliato di Tucci per Garcia, ne approfitta Zaminga che è abile a trafiggere l’estremo difensore biancoceleste con un bel diagonale. Esattamente un minuto più tardi gli ospiti potrebbero anche raddoppiare: errore di Sollitto che favorisce Caputo il quale però, da posizione favorevole, non inquadra lo specchio della porta. Il Vieste non ci sta e prova a reagire al 9’: Ranieri dialoga con Brianese, gran botta col mancino da parte del centravanti argentino ma conclusione che si spegne di poco a lato. Al 16’ Quarta imbecca Pignataro che tutto solo all’interno dell’area di rigore è neutralizzato dalla provvidenziale uscita bassa di Tucci. L’ultima emozione del primo tempo la regala il Vieste intorno alla mezz’ora: traversone di Di Nardo dalla destra per la testa di Brianese, palla di poco fuori.

Nella ripresa il match per i biancocelesti si mette ulteriormente in salita: dopo nemmeno un giro di lancette espulso Brianese per somma di ammonizioni. Sono comunque i garganici a rendersi pericolosi per primi: Albano serve De Vita che però calcia debolmente consentendo a Montagnolo di neutralizzare senza patemi. I salentini si limitano ad amministrare il vantaggio per affidarsi poi al contropiede. Al 29’ ci prova il neo-entrato Lorusso con un tiro dalla distanza che Tucci fa suo. Due minuti più tardi ghiotta occasione per le Serpi: taglio di Quarta per Portaccio, risposta super dell’estremo difensore di casa.

Il raddoppio, tuttavia, è solo rinviato: il Casarano, esattamente quattro minuti dopo l’occasione fallita, sigla 2-0. Punizione dal limite di Quarta, Tucci devia sulla traversa, sul seguente tap-in si avventa Marretti che deve solo spingere in rete. La gara sembra scorrere senza ulteriori emozioni ma in realtà così non è: al 40’ Caruso fallisce il possibile 1-2 sugli sviluppi di un corner, mentre un minuto più tardi Lorusso insacca di testa, su preciso traversone di D’Arcante. Al ‘’Riccardo Spina’’ finisce 3-0 per i rosazzurri che ottengono la prima vittoria in campionato.


VIESTE-CASARANO 0-3
Reti: 6′ Zaminga, 80′ Marretti, 86′ Lorusso

VIESTE: Tucci; Caruso, Sollitto, Olaberri (51′ Conversano); Vulcano, Garcia, Raneri (89′ Lucatelli), Di Nardo; Triggiani (32′ De Vita), Brianese, Albano (88′ Vescia). A disposizione: Innangi, Prencipe, Maiorano. Allenatore: Francesco Bonetti.
CASARANO: Montagnolo; Tardo (90′ Presicce), Stranieri (72′ Portaccio), Casalino; Marretti, Vergori, Quarta, Zaminga (88′ Lenoci), Rescio; Caputo (56′ D’Arcante), Pignataro (65′ Lorusso). A disposizione: Mezzi, Trovè. Allenatore: Pietro Sportillo.
Arbitro: Daddato di Barletta
Note – Ammoniti: Brianese, Di Nardo (V), Vergori, Quarta (CC). Espulsi: Brianese (V) al 46′ per somma di ammonizioni. Recupero: 1’pt, 4’st

Redazione SS

Nata nell’agosto 2010, vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone, e come miglior testata giornalistica sportiva salentina nella prima edizione del “Gran Premio Giovanissimi del Salento” organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com.

http://www.salentosport.net

Articoli Correlati