MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #33: sono i migliori, riconosciamolo. Ed imitiamoli, magari…

brasile mondiali 2014 logo

Non siamo proprio al settimo cielo ma dobbiamo inchinarci alla squadra più forte e riconoscere che la Germania ha di gran lunga meritato il titolo di campione del mondo. Nella finale del Maracanà i tedeschi di Low hanno sofferto un pò l’Argentina ma hanno limitato il raggio d’azione di Messi, l’uomo

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #32: Messi o Lahm, chi la solleverà al cielo del Maracanà ?

Si spengono i riflettori sul Mondiale dei Mondiali. Oggi alle 21 ora italiana Germania e Argentina si affronteranno per stabilire chi tra le due sarà la nazionale campione del mondo e lo faranno nel tempio del calcio brasiliano, il mitico Maracanà di Rio de Janeiro. Sulla carta il pronostico è presto

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #29: Orange, dischetto maledetto. Argentina in finale, cresce l’ansia dei brasiliani…

brasile mondiali 2014 logo

Il Mondiale non porta bene a Wesley Sneijder. Se quattro anni fa l’Olanda avesse battuto la Spagna in finale lui a dicembre avrebbe alzato al cielo il Pallone d’Oro, culmine di un’annata irripetibile con il triplete dell’Inter e il Mondiale orange. Quattro anni dopo Sneijder va a San Paolo a

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #28: U-N-O-A-S-E-T-T-E

È tosta anche per noi trovare le parole giuste per commentare quanto visto ieri sera a Belo Horizonte. Ci aspettavamo una vittoria tedesca, lo abbiamo scritto chiaramente, ma non così. Non con questo risultato innanzitutto, ma non ci aspettavamo nemmeno un Brasile tanto scarso. E non bastano le assenze di Thiago

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #24: toh, il ‘Pipita’! Olanda, ringrazia Krul e quel pazzo di Van Gaal…

brasile mondiali 2014 logo

Nulla di più scontato, tutto come nelle previsioni della vigilia: Argentina e Olanda, dopo Brasile e Germania, raggiungono le semifinali del Mondiale. Sono bastati cinque minuti all’Argentina per mettere sotto il Belgio e controllare senza grossi spaventi la partita. I “diavoli rossi” hanno avuto ben poco di infernale ieri anzi,

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #23: adios Cafeteros. Germania e Seleção: avanti con le retroguardie

brasile mondiali 2014 logo

La Colombia si risveglia e smette di sognare, il Brasile vince 2 a 1 fa suo il quarto di finale più atteso e continua la marcia verso il Maracanà  senza la sua stella Neymar, costretto al forfait per l'intervento sciagurato di Zuniga. Non è stata una partita epica ma nemmeno

MONDIALI 2014 – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #22: comincia il grande spettacolo dei quarti. Neymar vs Rodriguez, Muller vs Benzema: chi in semifinale?

brasile mondiali 2014 logo

Ci eravamo lasciati lo scorso martedì con il quadro degli ottavi di finale di Brasile 2014 ancora da completare e ci ritroviamo oggi con il fischio d'inizio dei quarti. Le ultime due nazionali ad entrare nelle "magnifiche otto" sono state il Belgio, che ha battuto gli USA ai supplementari, e

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #19: Europa batte Africa 2-0. Messi vs Svizzera, polemica Klinsmann-Wilmots

brasile mondiali 2014 logo

Quella di ieri è stata la giornata dell’orgoglio europeo ai Mondiali brasiliani. Due nazionali del Vecchio continente hanno conquistato l’accesso ai quarti di finale battendo, con tanta fatica, due rappresentanti dell’Africa.:  Andiamo con ordine e facciamo un balzo indietro fino alle 18 di ieri e all’ottavo di finale che ha

MONDIALI – Te lo dò io il Brasile, day #18: Olanda, dall’inferno al paradiso in 3′. Costa Rica ai quarti, un Paese in festa

brasile mondiali 2014 logo

C'è un po' di Italia nella vittoria di ieri dell'Olanda contro il Messico. Un siluro di Sneijder, ex Inter, e un rigore trasformato da Huntelaar, ex Milan, al 94' mandano gli orange ai quarti e trasformano in incubo il sogno messicano. Incubo, sì, perché fino al minuto 88 i ragazzi

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #17: il dio del calcio tifa verdeoro. Julio Cesar vs Rodriguez, che sfida nei quarti!

brasile mondiali 2014 logo

Se esiste un dio del calcio, e noi siamo sicuri che esista, indubbiamente tifa Brasile. Ieri, nel primo ottavo di finale del Mondiale di calcio abbiamo registrato due indizi - non i canonici tre che costituiscono la prova del fatto - che il dio del calcio ha un debole per

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #16: Brasile-Cile, storia di lamette. L’Uruguay ‘desuarizzato’ all’esame Cafeteros

Il Mondiale brasiliano entra nella fase calda, quella della gara secca dove tutto si decide in 90 minuti, o 120, o alla lotteria dei rigori. La gloria o l’addio al sogno coltivato fin da bambino, tutto in una partita. Partono oggi gli ottavi di finale e a scendere in campo

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #15: promossi, bocciati, sorprese e delusioni delle prime due settimane iridate

brasile mondiali 2014 logo

Con la chiusura della fase a gruppi è tempo di stilare un primo bilancio di questo Mondiale brasiliano. Il primo aggettivo che ci viene in mente per definire quanto visto finora è: sorprendente. Sono tante, forse anche troppe le sorprese che finora ci ha regalato il Mondiale, alcune piacevoli altre

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #14: Neymar vs Messi, ne rimarrà  solo uno. Litigi azzurri e ghanesi, biscotti a stelle e strisce?

brasile mondiali 2014 logo

Che sarebbe stata una sfida a due, tra Neymar e Messi, era abbastanza verosimile. Ieri abbiamo avuto la conferma che il Mondiale brasiliano sarà  probabilmente ricordato proprio per questa lotta intestina tra le due stelle del Barcellona. Oltre che per l'ecatombe di squadre europee e africane. E per le dimissioni

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #13: Italia, dal fallimento totale un’occasione di rinascita

italia-nazionale-calcio

Facciamo finta che il colpo di testa (spalla) di Godin non fosse andasse in rete e che la partita fosse finita 0 a 0. Qualcuno, probabilmente, si sarebbe riversato in piazza a festeggiare al grido di: "Ora non ci ferma più nessuno!". Perché noi italiani siamo davvero così, guasconi e

MONDIALI – ‘Te lo dò io il Brasile’, day #10: Messi e Klose chapeau, bravo Ghana! Ultima chiamata per Ronaldo e Capello

Era presente anche Diego Maradona ieri sugli spalti dello stadio Minerao di Belo Horizonte. La sua Argentina affrontava l’Iran in quella che, sulla carta, doveva essere la gara più facile per l’albiceleste. I bookmakers non avevano dubbi: l’Argentina vincerà con un ampio margine di gol. E anche Sabella, tecnico argentino,