VOLLEY C/m – Playoff, Casarano spreca e incassa il pareggio di Cerignola

Sprecato il primo match-ball di questa finale, per il Perle di Puglia Casarano ora è tutto da rifare

casarano-volley

Il Cerignola fa valere, in gara due, il fattore campo e ristabilisce la parità in questa serie playoff avvincente e di altissimo livello che si deciderà, dunque, solo all’ultima sfida in programma a Casarano domenica 13 maggio. I rossazzurri escono dal parquet della città ofantina mordendosi le mani per quanto sprecato nel corso di tutti e quattro i set durante i quali, in più occasioni, si sono trovati a condurre nel punteggio salvo poi vedersi rimontare dai padroni di casa a cui va dato il merito di averci creduto anche quando la piega del match sembra propendere verso la formazione ospite.

Sestetti base per entrambi i mister in avvio di gara e primo strappo del Perle di Puglia Casarano che si trova subito sul 4-0. Il Cerignola reagisce subito e ristabilisce la parità a quota sei. Situazione di equilibrio che si porta avanti sino a fine set quando lo sprint finale è dei padroni di casa che si portano così in vantaggio (25-23). Il secondo parziale non si discosta da quanto visto in quello precedente: la ricezione degli ospiti migliora notevolmente e Guerrieri e Lomurno trascinano i loro verso la parità che si concretizza quanto i rosso-azzurri mettono a terra il pallone che vale in venticinquesimo punto (25-23), regalando la prima gioia ai numerosi tifosi giunta in terra foggiana da Casarano.

Il set successivo lascia presagire ottimi auspici per il Perle di Puglia Casarano che, rinvigorito dall’aver ristabilito le distanze nel punteggio, alza ancora di più l’asticella del gioco, mette in affanno i padroni di casa e si trova a condurre sino al 16-9. Quando era arrivato il momento di infliggere il colpo di grazia ad un avversario stordito e in difficoltà, inspiegabilmente Anastasia e co. spengono l’interruttore e lasciano strada facile al Cerignola che con un break di 9-2 agguanta gli ospiti a quota 18. Sulle ali dell’entusiasmo per l’incredibile recupero, i ragazzi di mister Tauro completano la rimonta vincendo il set (25-22) e tornando nuovamente in vantaggio. Non memori della lezione impartita nel parziale precedente, anche nel quarto set i rossazzurri, nonostante il vantaggio acquisito (21-18 in proprio favore), gettano alle ortiche quanto di buono fatto prima e incassano l’ennesima rimonta del Cerignola che chiude set (25-22) e match tra l’euforia dei propri tifosi.

Sprecato il primo match-ball di questa finale, per il Perle di Puglia Casarano ora è tutto da rifare con l’unica certezza che domenica prossima i rossazzurri, nella sfida decisiva, potranno contare sulla spinta e sull’incitamento di un’intera città che, per l’occasione, si trasferirà interamente nel Palazzetto dello sport di C.da Pietrabianca.

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati