BASKET C/m – Playoff: Stella incontenibile, Nardò supera Costa d’Orlando ed è al comando del girone

Dopo aver espugnato Silvi, l'"Andrea Pasca" Nardò si impone sulla Costa d'Orlando e si attesta al primo posto nel girone B del playoff nazionale di Serie C Silver

nardo-costa-orlando-basket

Foto: un momento della gara (©SalentoSport.net)

Fonte: Ufficio stampa Irritec Costa d’Orlando |

Grazie ad un buon quarto periodo, l’“Andrea Pasca” Nardò supera 69-60 l’Irritec Costa d’Orlando nella seconda giornata del girone B della fase nazionale di C Silver. In un ambiente caldissimo, i paladini del presidente Giuffrè giocano comunque ad armi pari contro una vera e propria corazzata, cedendo solo nei minuti finali dopo un match equilibrato.

Ad inizio gara si segna pochissimo, complici le difese forti e l’imprecisione dall’arco soprattutto dei paladini, che costruiscono buoni tiri senza riuscire a concretizzare. Stella è però un problema per i biancorossi, che faticano ad arginare l’esperto playmaker di casa che trascina i suoi al 14-9 con cui si chiude il primo quarto. La Costa prova a rispondere nel secondo periodo. Il più frizzante tra i siciliani è Marinello, che con le sue penetrazioni al ferro mette in difficoltà i padroni di casa. Di contro, al rimbalzo difensivo i paladini soffrono i centimetri avversari, concedendo molte seconde opportunità a Polonara e compagni. Un bel gioco da tre punti di Marinello nel finale, comunque, mantiene gli uomini di coach Condello a contatto, con il tabellone che a fine primo tempo recita 31-26 Nardò.

Nel terzo periodo la Costa cambia passo, grazie anche gli apporti di Mancasola e Bjegovic, il primo precedentemente limitato dai falli, il secondo reduce da un infortunio e un po’ arrugginito nei suoi minuti iniziali sul parquet. La formazione siciliana piazza un break di 0-12 di squadra e sorpassa con una tripla di Munastra i locali, amministrando bene nel parziale: 41-47 ospite a soli 10’ dalla fine. L’inizio dell’ultimo quarto è da incubo per la Costa. I padroni di casa mettono in piedi un contro parziale di 13-0 con Stella e rimettono il muso avanti sul 51-47, costringendo coach Condello al time-out. Stella è incontenibile per la difesa paladina mentre dall’altra parte i biancorossi hanno brutte percentuali dal campo e anche dalla lunetta. Nardò scappa via e la Costa può solo limitare i danni. Alla sirena, il punteggio è 69-60 per Nardò.

Prima sconfitta nella fase nazionale per la Costa d’Orlando, che si arrende alla corazzata pugliese Nardò trascinata da Stella. Per la formazione biancorossa uno stop che comunque non pregiudica la corsa alla Serie B, la strada è ancora lunga, così come per i granata. Ai paladini resta la consapevolezza di aver giocato alla pari contro una compagine di spessore.


“Andrea Pasca” Nardò-Irritec Costa d’Orlando 69-60
Parziali: 14-9; 31-26; 41-47; 69-60.

“Andrea Pasca” Nardò: Stella 33, Dell’Anna M., Provenzano 11, Bjelic 4, Dell’Anna D. ne, Iacomelli ne, Chirico 4, Durini 6, Polonara 11, Martino. Coach: Davide Olive.

Irritec Costa d’Orlando: Ferrarotto ne, Marinello 14, Sgrò 2, Manfrè 3, Strati ne, Gambardella ne, Munastra 8, Antinori 3, Fazio 2, Caronna 7, Mancasola 11, Bjegovic 10. Coach: Giuseppe Condello.

Arbitri: Rosa Anna Nocera di Catanzaro e Samuele Riggio di Rende.

Redazione SS

Nata nell’agosto 2010, vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone, e come miglior testata giornalistica sportiva salentina nella prima edizione del “Gran Premio Giovanissimi del Salento” organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com.

http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • new-basket-brindisi BASKET A1/m: Happy Casa Brindisi, salta l’accordo con coach Piero Bucchi?

    Settimana turbolenta quella che precede il delicatissimo match di Capo d’Orlando. Lunedì 11 dicembre, all’indomani dell’amara sconfitta casalinga contro Trento, l’ottava in questo campionato, Happy Casa Brindisi solleva Sandro Dell’Agnello dall’incarico di allenatore della prima squadra affidando temporaneamente le sorti delle maglie brindisine al vice Maffezzoli. Inizia così il toto allenatore. Il più gettonato tra…

  • santoro BASKET C/m – Ufficiale, è Santoro il nuovo coach della Lupa Lecce: “Qui, tanta passione”

    È Federico Santoro il nuovo coach della Lupa Lecce. La società giallorossa, ieri, aveva comunicato la separazione da Bray ed oggi ha ufficializzato il suo erede. Per Santoro un accordo fino al termine della stagione con opzione per la prossima. Il tecnico classe ’67, di Mesagne, approda sulla panchina della Lupa dopo aver raggiunto i…

  • Lupa Lecce Basket BASKET C/m – Sconfitta di Taranto fatale: la Lupa Lecce e coach Bray si sono detti addio

    La sesta sconfitta esterna su sette incontri disputati, quella maturata contro il Cus Jonico Taranto nell’ultima di campionato, ha portato ad uno scossone tecnico in casa Lupa Lecce. La società giallorossa ed il coach Bray, infatti, si sono detti addio. “La Pallacanestro Lupa Lecce comunica di aver rescisso consensualmente l’accordo che l’ha vista legata quasi…

  • cus-jonico-taranto BASKET C/m – Lupa Lecce, in trasferta non decolla. Il Cus Taranto ferma i giallorossi

    Quello di Santeramo resta ancora l’unico parquet conquistato dalla Lupa Lecce in questo campionato. Dopo la vittoria casalinga contro Martina, sabato sera è arrivata la sconfitta in trasferta per mano del Cus Jonico Taranto che si è imposto al PalaFiom col punteggio di 80-74. Per i giallorossi si è trattato del sesto insuccesso esterno sulle…

  • nardo-teramo-frata-basket BASKET B/m – Frata Nardò, sconfitta all’overtime e recriminazioni. Vince Teramo

    Arriva Teramo stavolta al “Velodromo degli Ulivi” di Monteroni, in attesa del termine dei lavori al “PalAndrea”, fortino granata. Teramo Basket 1960, ottima squadra con il salentino Salamina che fa il metronomo in cabina di regìa, porta a casa i due punti per 76-78 dopo aver sudato sette camicie contro una buona Frata Nardò che però ha sprecato…