BASKET A1/m: Happy Casa Brindisi, salta l’accordo con coach Piero Bucchi?

Happy Casa Brindisi esonera coach Dell'Agnello, ma Piero Bucchi rifiuta per motivi personali la panchina biancoazzurra

new-basket-brindisi

Settimana turbolenta quella che precede il delicatissimo match di Capo d’Orlando. Lunedì 11 dicembre, all’indomani dell’amara sconfitta casalinga contro Trento, l’ottava in questo campionato, Happy Casa Brindisi solleva Sandro Dell’Agnello dall’incarico di allenatore della prima squadra affidando temporaneamente le sorti delle maglie brindisine al vice Maffezzoli.

Inizia così il toto allenatore. Il più gettonato tra i tifosi (almeno tra i più nostalgici) è Piero Bucchi, il coach che per lunghi cinque anni ha regalato tante soddisfazioni alla città. Un sogno che stava per diventare nuovamente realtà. Mancava solo l’ufficialità da parte della società. Nelle ultime ore qualcosa sarebbe cambiato. Coach Bucchi per motivi strettamente personali avrebbe ‘rifiutato‘ la panchina dell’Happy Casa. I supporter brindisini rivedranno ancora il loro tanto amato ‘Piero’ su quella panchina? Ma soprattutto il presidente Nando Marino si affiderà alla competenza del buon Maffezzoli o è già pronto un piano B?

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015.

Articoli Correlati