BASKET B/m – Frata Nardò, altro colpo grosso: ecco Potì

"Ovviamente non vedo l’ora di iniziare questa stagione in maglia granata puntando a fare grandi cose", le prime parole granata della guardia di Galatina

poti-alessandro

Foto: A. Potì

Fonte: Ufficio stampa Pallacanestro "Andrea Pasca" Nardò |

Frenetica estate, sinonimo di frenetico mercato. Tra i via vai di allenatori e giocatori che prenderanno parte alla prossima Serie B, in prospettiva come di consueto molto competitiva, si fa spazio la Frata Nardò che piazza un altro roboante colpo in entrata. La dirigenza granata non è stata di certo a guardare dopo aver piazzato i colpi di Ingrosso e Rodriguez, e dopo solo qualche giorno è pronta ad ufficializzare un altro, l’ennesimo, neo rinforzo del Toro.

Agli ordini di coach Davide Olive si unirà niente poco di meno che Alessandro Potì, classe 1991, una guardia all’occorrenza adattabile in posizione di ala, 88kg spalmati in 192 centimetri di fisico e grande atleticità. Potì nasce a Galatina dove si innamora della palla a spicchi dimostrando tutto il proprio valore con i pari età, fino alla prima esperienza importante in LegaDue alla “Trenkwalder” Reggio Emilia nella stagione 2009/10 in giovanissima età, dove in prima squadra vede poco il campo ma quando chiamato in causa mette a segno 9 punti in 20 minuti di utilizzo, un’esperienza che sarà solo il trampolino di lancio di una grande carriera cestistica.

Dalla stagione successiva in avanti, solo palcoscenici importanti per lui: in Serie A veste le maglie di Brescia e Latina (8 punti di media in 20 min. di utilizzo), poi la lunga trafila da protagonista in Serie B tra Bologna, Orzinuovi, due stagioni a Monteroni e l’ultima a Bisceglie dove ha sfiorato il sogno della promozione sfumato solo in semifinale. In Salento, con la casacca della Nuova Pallacanestro Monteroni, due anni pazzeschi nei quali annichilisce le difese avversarie a suon di punti grazie al mortifero tiro dai 6,75m ed alle incursioni nell’area pitturata grazie ad un primo passo invidiabile. Chiude entrambe le stagioni con oltre quindici punti di media con high-score nell’ultimo campionato in Salento di addirittura 33 punti.

L’estate scorsa la chiamata dell’Ambrosia Bisceglie sempre in Serie B, dove non ha esitato a dimostrare il proprio valore, firmando oltre 11 punti di media in 24 minuti di utilizzo sommati ai 64 assist totali tra regular season e playoff. Playoff amari per l’Ambrosia di Potì che si è poi fermata in semifinale dopo aver disputato un ottimo campionato, disputando in inverno anche le Final8 di Coppa Italia in quel di Rimini, in quell’occasione furono fatali i quarti di finale. Arriva quindi un giocatore di assoluto spessore che permette di fare un ulteriore passo in avanti al roster a disposizione di coach Davide Olive, un mix di esperienza e passati importanti nonostante un’età media per niente alta. “Sono entusiasta – afferma Potì – di aver sposato questo nuovo ed importante progetto, in una piazza così calda come Nardò che imparerò a conoscere ancor più da vicino. Ovviamente non vedo l’ora di iniziare questa stagione in maglia granata puntando a fare grandi cose”.

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati