BASKET A1/m – Happy Casa Brindisi cade anche a Pistoia, arriva la seconda sconfitta

Happy Casa Brindisi lascia anche al PalaCarrara altri due punti preziosi contro una Pistoia ben messa in campo. Troppi errori dalla lunetta 8/21 puniscono i brindisini

brindisi-basket_ggiannuzzi

Nel posticipo del lunedì sera Happy Casa Brindisi cade al PalaCarrara  contro The Flexx Pistoia  per 83-77.

Pistoia parte decisa e concreta, Brindisi impacciata ed imprecisa al tiro. La prima tripla biancoazzurra è targata Mesicek, Suggs commette errori da principiante ed i locali volano sul +10. Termina il primo periodo 26-16.

Oleka per Brindisi, Suggs continua a sbagliare, Mesicek a realizzare, sua la tripla del -5 (28-23). Gli uomini di coach Dell’Agnello cambiano volto in fase difensiva, a dispetto di una offensiva inconcludente. Segnali da Barber e Mesicek, ma le maglie biancorosse frenano la piccola rimonta ospite. I padroni di casa prendono nuovamente fiducia volando sul +15. Si va alla pausa lunga sul  46-34.

Tepic fa 1/2 dalla lunetta, Giuri ci mette rabbia, Lalanne  chiude il quadro ancora con un errore  lanciando l’avversario a canestro per il +17 The Flexx. Dell’Agnello parla ai suoi, la coppia Cardillo – Giuri ha una reazione d’orgoglio e a suon di triple guidano la squadra sul -6. Pistoia non sta a guardare e Gaspardo e McGeen non perdonano dalla lunga. Per Brindisi è di nuovo buio. Lalanne  fa 0/2 dalla lunetta. Termina il terzo periodo 67-49.

Ultimi dieci di gioco sono una fotocopia della prima giornata di campionato per Brindisi.  I padroni di casa firmano il +20, il solito Giuri scuote la squadra dalla lunga, lo fa con orgoglio , lo segue Mesicek  e ancora il brindisino per il -5. Pistoia trova due punti fondamentali, assenti non giustificati per Brindisi che sbaglia ancora dalla lunetta. Giuri non  trova il tiro del -2, Pistoia si impone  (82-75). Dell’Agnello ferma il gioco a 22” dal suon della sirena, ma la successiva rimessa denota la totale confusione dei brindisini sotto canestro. Lalanne fa 0/2 e su questi errori  si chiude la seconda di campionato. Pistoia batte Brindisi 83-77.

Happy Casa Brindisi lascia anche al PalaCarrara altri due punti preziosi contro una Pistoia ben messa in campo. Troppi errori dalla lunetta, 8/21, puniscono i brindisini che tentano una rimonta solo nei minuti finali, ma il tempo scorre troppo veloce. Nulli giocatori che dovrebbero fare la differenza, quasi impalpabili. Giuri (21 punti) unico guerriero  di una squadra alla ricerca di una identità. Suggs continua ad essere un fantasma assieme a Tepic, lontano dalle prestazioni viste con la maglia Capo d’Orlando.  Pistoia fa suo l’esordio tra le mure amiche  e sale a 4 punti in classifica, Brindisi resta ancora a quota 0 in attesa della prima gioia stagionale.


The Flexx Pistoia-Happy Casa Brindisi: 83-77

Pistoia: McGee 12, Kennedy 9, Barbon 2, Laquintana 6, Mian 10, Gaspardo 7, Bond 13, Magro 2, Sanadze 9, Moore 13, Onuoha ne. All.: Esposito.
Brindisi: Mesicek 13, Suggs 2, Tepic 5, Oleka 2, Lalanne 8, Cardillo 6, Giuri 21, Barber 13, Randle 7, Sirakov ne, Canavesi ne, Petracca ne. All.: Dell’Agnello

Parziali: 26-16; 46-34; 67-49; 83-77

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015.

Articoli Correlati